Le possibilità inascoltate della SEO a Messina e provincia

seo-disastro

La SEO, per chi se lo fosse persa, è l’insieme di tutte le tecniche che permettono ai contenuti di un sito web di essere raggiungibili attraverso i motori di ricerca.

Le possibilità che offre in ambito aziendale sono enormi e, per quello che riguarda la provincia di Messina, ancora totalmente inesplorate.

Circa dieci anni fa si diceva che fosse necessario possedere un sito web aziendale, ma oggi non è più abbastanza: un sito web che non sia ottimizzato per i motori di ricerca, su cui sia stato effettuato uno studio di web marketing, una strategia di posizionamento, non serve assolutamente a nulla.

L’importante è portare sempre e comunque utenti “qualificati” (il cosiddetto traffico in target) verso il nostro sito internet, che possa rispondere a quelle che sono le intenzioni di ricerca dell’utente: se possiedo un locale che vende focaccia messinese, è indispensabile che alla domanda posta al motore di ricerca “focaccia alla messinese dove comprarla” venga fuori tra le risposte il mio sito (e quanto più in alto possibile ovviamente!).

Ho fatto un po’ di analisi statistica sulle serp (le “risposte” fornite dai motori di ricerca) di Google in risposta alle query relative a Messina, Milazzo, e Barcellona Pozzo di Gotto, cercando quanti siti riportano appunto un indirizzo della città di riferimento, e quanti hanno la città all’interno del meta tag “title” (ponendola quindi come condizione assolutamente sufficiente per capire se un sito è minimamente ottimizzato), su base 100, senza filtrare eventuali siti “mainstream” quali pagine gialle o altri aggregatori di contenuti, ecco i risultati di questa ricerca:

  • Messina, 67 domini trovati, 64 contenenti la città nel title;
  • Milazzo (ME), 52 domini trovati, 39 contententi la città nel title;
  • Barcellona P. G. (ME), 22 domini trovati, 46 contenenti la città nel title.

Come detto prima, non avendo effettuato ulteriori scremature, questi dati vanno letti in modalità “ultra ottimistica”: con una stima “a spanne”, saremo sulla metà di quei valori.

Ciò sta a significare che il numero di siti ottimizzati, in maniera perlomeno basica, è veramente molto basso. Le (già poche) realtà della nostra provincia che hanno già un sito web, non hanno minimamente l’idea di cosa sia la SEO e come essa può aiutare la propria azienda.

Ho preso per ognuna delle tre città analizzate un sito a caso tra quelli in serp, ed effettuato una veloce analisi di ottimizzazione SEO.

Analisi SEO sito web di Messina

Ditta Orazio Gugliandolo – Prodotti Petroliferi – Sito web

analisi seo messina onsite

Iniziamo dalla prima cosa che salta all’occhio: il sito web è l’ennesimo clone proposto -a caro prezzo- da Pagine Gialle. Il sito presenta parecchie criticità relativamente all’ottimizzazione SEO (criticità comunque comune a tantissimi siti web di aziende di Messina):

  • Sito web non responsive (guardarlo da dispositivo mobile è praticamente impossibile) e grafica obsoleta (opinabile, ma è evidente…)
  • Meta description troppo lunghe
  • H1 assente (così come altri heading paragraph)
  • Immagini con il tag alt assente
  • Assenza Google Analytics
  • Assenza del sito all’interno delle Search Console di Google e Bing
  • Contenuti di basso valore informativo e troppo “sbrigativi” e non ottimizzati in ottica SEO
  • Assenza del sito web in Google + e relativo collegamento al sito web (utile per apparire evidenziato tra i risultati locali)
  • Assenza di un blog aziendale utile ad approfondire argomenti di utile interesse ed, in ottica SEO, aumentare il campo semantico dei contenuti
  • Assenza di una qualsivoglia strategia di “call to action” che induca il visitatore a “fare qualcosa” una volta raggiunto il sito web

Cosa mi sento di consigliare pertanto alla ditta in questione, dopo questa analisi SEO:

  • Rifacimento del sito web da zero puntando su un layout corporate con funzionalità responsive
  • Studio della struttura del sito, ricerca delle keywords, scrittura di nuovi contenuti ottimizzati per i motori di ricerca
  • Applicazione di tutte le best practice da seguire in questi casi: Search Console, Analytics (per tracciare i visitatori del sito e il loro comportamento all’interno), apertura canali Social
  • Apertura di un blog aziendale e cura dello stesso

L’azienda sta perdendo (probabilmente senza nemmeno saperlo) importante traffico mensile che, se convertito in clienti, porterebbe ad un aumento considerevole del fatturato, visto l’ambito (prodotti petroliferi) in cui opera.

Analisi SEO sito web di Milazzo

Il Covo del Pirata – Ristorante Pizzeria – Sito Web

analisi seo milazzo onsite

Innanzitutto vorrei sottolineare che già la presenza del noto locale sito nel centro di Milazzo è già un qualcosa di notevole, visto che sono pochissimi i “competitor” che possono vantare un sito web, però vi sono comunque degli aspetti lato SEO assolutamente da segnalare e che potrebbero migliorare il posizionamento del sito in questione.

  • Il sito non è responsive, seppure con un layout tutto sommato attuale, non è visibile comodamente da mobile (e, trattandosi di un’attività ristorativa che solitamente riceve quasi la totalità delle sue visite provenienti da motori di ricerca da smartphone, è un vero peccato)
  • Css e Javascript bloccati dal file robots.txt pratica assolutamente non consigliata da Google e che non ne permette la piena indicizzazione dal motore;
  • Url non ottimizzate nè per i motori nè per l’user experience (http://www.ilcovodelpirata.it/main/prodotti/index.jsp?IDServizio=10&Tipo=S&IDAzienda=20126 non va bene assolutamente, l’url in questo caso doveva essere semplicemente http://www.ilcovodelpirata.it/i-servizi.html)
  • Meta tag title duplicati per tutte le pagine e non ottimizzati
  • Meta tag description duplicato e troppo lungo, senza alcuna ottimizzazione SEO
  • Il contenuto della home è raggiungibile sia dalla root che da index.php (e questo provoca la presenza di contenuti duplicati)
  • H1 uguale in tutte le pagine ed addirittura presente più volte
  • Immagini presenti senza tag alt
  • È un sito di un ristorante pizzeria, è necessario far venire l’acquolina in bocca proponendo immagini di pietanze, qui praticamente assenti e difficilmente raggiungibili le poche esistenti
  • Assente una call to action (che in questo caso potrebbe essere quella di prenotare un tavolo) così da finalizzare la visita dell’utente nel sito
  • Assenza del sito all’interno delle Search Console di Google e Bing
  • Contenuti praticamente assenti
  • Assenza del sito web in Google + e relativo collegamento al sito web (utile per apparire evidenziato tra i risultati locali)
  • Totale assenza di collegamento tra il sito web e la pagina Facebook

Pertanto, a discapito di un sito web apparentemente realizzato con uno stile grafico “adeguato”, abbiamo tantissimi errori SEO che ne pregiudicano le possibilità di posizionamento per tutte quelle che sono le keywords “vitali” per un’attività del genere. Il sito risulta infatti posizionato solo all’undicesimo posto per keywords quali “pizzerie milazzo”, quattordicesimo posto per “pizzeria milazzo” e “ristorante milazzo”, diciannovesimo addirittura per “ristoranti milazzo”: alla fine stiamo parlando di un volume di traffico quantificabile in almeno mille ricerche mensili di utenti che cercano un locale dove andare a pranzo o cena, e semplicemente NON TROVANO se non spulciando in seconda pagina il ristorante in questione.

Un investimento in ottica di Ottimizzazione SEO permetterebbe di aumentare immediatamente il traffico verso il sito web, e recuperare l’investimento veramente nel giro di pochi giorni.

Anche dei piccoli investimenti su Facebook Ads permetterebbero di aumentare l’engagement della pagina e raggiungere in maniera immediata centinaia di nuovi o vecchi potenziali clienti.

Analisi SEO sito web di Barcellona Pozzo di Gotto

Agenzia Immobiliare Casa Italia – Sito Web

analisi seo barcellona onsiteSu Barcellona Pozzo di Gotto la situazione lato web è, benchè fosse francamente difficile, anche peggio rispetto a Messina e Milazzo, le altre due città vicine importanti.

Pochi i siti web aziendali presenti, pochissimi quelli ottimizzati, inesistenti quelli che hanno sposato veramente l’idea del business online.

Nello specifico di questo che vado ad analizzare, le carenze lato SEO sono veramente tante, vediamole brevemente:

  • Sito web non ottimizzato per i dispositivi mobile (sembra che in provincia il responsive non sia mai divenuto di moda)
  • Tantissimi 301 (redirect da un indirizzo all’altro) verso se stesse… provocando loop e difficoltà di interpretazione per i motori di ricerca
  • Meta tag title duplicati e non ottimizzati
  • Meta tag description assenti per tutte le pagine
  • Url non ottimizzate contenenti parametri (http://www.casaitaliabarcellona.it/annuncio/?idAnnuncio=50683691)
  • Heading Paragrah assenti o duplicati (l’H1 è quello più importante, dovrebbe essere presente in ogni pagina e  riportare il titolo “editoriale” della pagina stesso)
  • Immagini senza tag alt
  • Assenza del sito all’interno delle Search Console di Google e Bing
  • Assenza del sito web in Google + e relativo collegamento al sito web (utile per apparire evidenziato tra i risultati locali)

Questo sito presenta fortunatamente degli aspetti positivi (form di ricerca sempre bene in vista, schede annuncio curate -a cui mancano comunque i metadati di schema.org-), ma ha degli evidenti limiti tecnici lato ottimizzazione SEO che ne pregiudica comunque il posizionamento sui motori di ricerca. Sarebbe importantissimo migliorare il posizionamento per keywords ad alto traffico quali “agenzia immobiliare Barcellona” (quinto posto), oppure giusto per fare un esempio “case in vendita a barcellona pozzo di gotto” che conta 140 visite mensili, non poche!

Attività SEO onsite e offsite permetteranno al sito di posizionarsi e competere per keywords ad alto traffico e ad aumentare così il numero di utenti che possono interagire col sito.

Migliorerei inoltre la possibilità di condividere i contenuti sui social, e permettere inoltre di lasciare i propri riferimenti per essere contattato ed essere inserito in banca dati dell’agenzia.

Può il web marketing aiutare le aziende della provincia di Messina?

Assolutamente si, in questa analisi ho voluto portare in luce i problemi che sono comuni alla quasi totalità dei siti web di aziende di Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Milazzo (ma anche le città limitrofe presentano problemi identici), e soprattuto spero di aver fatto comprendere come interventi grandi e piccoli possano notevolmente migliorare il business online di tutte le attività, grandi o piccole che siano.

Per determinate aziende, anche 10 nuovi clienti al mese possono significare aumenti insperati del fatturato, a fronte di investimenti veramente “micro”.

Un consulente SEO si occupa di valutare tutti questi aspetti, e di apportare le dovute modifiche e migliorie al sito web, al fine di aumentare il traffico verso il sito stesso.

Dubbi? Domande? Richieste di informazioni? Se hai bisogno di una consulenza SEO a Messina e provincia, sono a tua disposizione!

vorremmo ringraziare i nostri sponsor da www.proskins.io per sostenerci.